M.Minderhoud, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

La ministra Cora van Nieuwenhuizen ha dovuto rispondere oggi in un dibattito alla Kamer sulla questione dell’allargamento della A27 ad Amelisweerd. Il Partito per gli Animali e il GroenLinks dubitano che i piani porteranno a un migliore flusso di traffico, scrive RTV Utrecht.

La deputata dell’SP Mahir Alkaya, ad esempio, voleva sapere se la ministra non si fosse fatta domande  quando erano state raccolte 130.000 firme contro il progetto. “Non succede spesso e dobbiamo prenderlo sul serio”, dice. Anche altri partiti, come D66 e PvdA, criticano da tempo il progetto.

“Capisco l’emozione, ma dobbiamo vederla in proporzione”, afferma Van Nieuwenhuizen. Secondo la ministra, il previsto ampliamento avverrà solo al costo di «meno dello 0,5% della riserva naturale totale». Inoltre, secondo lei, l’inquinamento acustico è ridotto fino a 10 decibel grazie all’asfalto più silenzioso e “tutti i valori limite sono rispettati” in termini di emissioni.

Da anni si discute sull’allargamento della A27. La provincia si è recentemente espressa per la prima volta contro i piani. L’ampliamento è attualmente al vaglio del Consiglio di Stato.