La notte tra sabato e domenica è stata turbolenta per i cittadini di Urk. L’unità anti sommossa ME è stata schierata contro dei gruppi di giovani che stavano facendo esplodere in giro per la città pericolosi fuochi d’artificio. Numerose persone sono state arrestate.

Questo è il terzo weekend di disordini a Urk. Settimana scorsa sono state arrestate dieci persone per aver, tra le altre cose, lanciato fuochi d’artificio alla polizia. Il weekend precedente ci sono stati eventi simili. Diverse aree della città sono state dichiarate a rischio.

Il comune e la polizia erano sicuri che questo weekend ci sarebbero state altre proteste. Per questo motivo, molti ufficiali della polizia erano già schierati sabato sera. La polizia ha inoltre usato dei droni per sorvegliare la zona e hanno condotto perquisizioni preventive. A Urk vigeva un divieto di riunirsi con più di quattro persone.