The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ANTILLE

Uragano Irma, il governo pianifica l’intervento nelle ex Antille, colpite dal disastro. Distrutta l’isola di St. Maarten

Un nuovo uragano colpirà i Caraibi nella giornata di sabato, il governo olandese prova ad accelerare le manovre di soccorso



L’uragano Irma ha causato gravi danni e la morte di almeno nove persone nel suo primo giorno di passaggio sui Caraibi. I danni più ingenti si sono registrati sull’isola di Barbuda e a St. Maarten per metà territorio dei Paesi Bassi.  Nonostante il disastro sia accaduto dall’altro lato del mondo, anche la politica olandese è stata scossa dall’evento naturale: il centro di crisi nazionale di Den Haag è stato, infatti, già allertato con l’obiettivo di intervenire nelle isole di St Marteen (parte olandese), Saba e Saint Eustatius, questi ultimi territori metropolitani del Noord Holland.

Le intenzioni del ministro Ronald Plasterk prevedono l’invio di scorte e uomini verso le isole caraibiche prima che il secondo uragano, chiamato Jose, colpisca la zona sabato prossimo. Per poter effettuare queste operazioni di soccorso sarà necessario riaprire l’aeroporto e il porto dell’isola di Saint Marteen che nei giorni scorsi è stata però colpita duramente alle infrastrutture, sia fisiche che di comunicazione.

A breve verrà radunato anche un comitato speciale per affrontare l’emergenza, presieduto dal premier Mark Rutte insieme a Stef Blok, ministro della giustizia, Jeanine Hennis Plasschaert, ministro della difesa, Bert Koenders, ministro degli affari esteri, e Melanie Schultz van Haegen, ministro delle infrastrutture e dell’ambiente.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!