The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ART

Uno scheletro che fa la verticale per vedere il mondo al contrario al Nemo di Amsterdam

Il Nemo esibisce l'enorme statua di Hofman dal peso di 400 kg e che occupa in altezza quattro piani del museo



NEMO, il Museo della Scienza situato nel centro di Amsterdam ha recentemente acquistato e installato una statua alta 8,5 metri dell’artista olandese Florentijn Hofman, un artista olandese che crea giocose installazioni urbane come la Rubber Duck e l’HippopoThames, un’installazione del 2014 sul Tamigi a Londra.

Hofman si occupa principalmente della riproduzione di grandi versioni di oggetti di uso quotidiano, come i pavimenti in laminato e le infradito. Con queste sculture vuole rendere la vita delle persone più felice. Lo scopo della sua arte è quello di promuovere un messaggio di guarigione. Nel 2005, ha creato un uccello gigante per il Crossing Border Festival 2005, dove è stato appollaiato in cima al Municipio dell’Aia. Nel 2006, il Museo di Storia Naturale di Rotterdam, il cui personale sperava che la statua avrebbe impedito agli uccelli di volare all’interno delle vetrate degli edifici.

Le sculture di Hofman sono temporanee – anche l’anatra di gomma, che compare nelle città di tutto il mondo, viene ricreata ogni volta localmente. Ciò piace a Hofman perché i ricchi collezionisti privati o coloro che vedono l’arte solo come un investimento non sono in grado di acquistare le sue sculture. In un’intervista del 2013, l’artista ha dichiarato: “Non credo affatto che l’arte sia per sempre. Molta arte viene comprata da persone che hanno i soldi. Ma sono un sostenitore dell’arte pubblica negli spazi pubblici“. È anche strettamente contrario alla commercializzazione della sua arte, e vende solo repliche in miniatura, i cui profitti vanno alle organizzazioni non profit locali. A Hong Kong nel 2013 i proventi sono andati alla Joyful (Mental Health) Foundation; a Pittsburgh nel 2014 al Pittsburgh Cultural Trust.

Non è stato facile realizzare l’installazione al Nemo: l’opera d’arte – un Handstand – sul modello del figlio undicenne di Hofman, ha coinvolto 20 persone e funge da elemento centrale del museo e della sua nuova mostra, Humania, incentrata sull’uomo, che sarà inaugurata il 23 novembre.

Un padiglione mostra il mondo sottosopra. Realizzato in lycra, lo scheletro può essere visto all’esterno come un costume, mentre il bambino è dentro (ovviamente non quello vero). É curato nei minimi dettagli: muscoli e ossa del corpo, in modo che assomigli proprio a un ragazzo che tende i muscoli quando fa una verticale. Il capolavoro pesa 400 chili e ha bisogno di quattro piani per poterlo installare.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!