The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

Università di Bruxelles ULB: solo 1/3 degli studenti in aula a rotazione

Photo source: pixabay

La Université Libre de Bruxelles (ULB) non tornerà alla normalità dopo la pausa estiva, ha detto il rettore dell’università francofona Yvon Englert. Questo per ridurre i rischi di contagio da coronavirus.

In un’intervista con Le Soir, il rettore ha spiegato che le lezioni si svolgeranno in forma “mista”: un terzo degli studenti di ogni classe si recherà al campus, gli altri due terzi seguiranno la lezione da casa. In questo modo si potrà garantire la distanza tra le persone nelle aule. Sarà un sistema a rotazione: il gruppo di studenti che si recherà fisicamente a lezione cambierà ogni settimana. I corsi potranno essere seguiti anche attraverso dei podcast.

Englert ha spiegato che questo sistema a rotazione potrebbe cambiare leggermente in base a come si evolve l’epidemia. Se peggiora, gli studenti andranno fisicamente al campus solo una settimana su quattro o torneranno completamente alla didattica a distanza. Se migliora, si potrebbe fare metà e metà: una settimana di lezioni frontali e quella dopo online. Anche altre università stanno valutando di continuare con la didattica online o con un sistema misto.