NL

NL

Università contro il governo: favorite facoltà tecniche a scapito di quelle umanistiche

Il rettore Carel Stolker dell’Università di Leiden ha raccontato al Financieele Dagblad in un’intervista delle tensioni tra il mondo accademico e il governo.

“Come decano e come rettore Il problema principale è la decisione del governo di cambiare il modo in cui i finanziamenti sono assegnati per favorire materie tecniche e scientifiche e soddisfarere la domanda di più laureati in scienze”. Secondo il rettore, questi tagli sono ancora più in giustificati considerando la situazione economica favorevole.

Meno soldi per arti e materie mediche a partire dal 2022. Il problema sta creando una netta distanza tra i singoli dipartimenti universitari e le stesse università.

Allo stesso tempo, il personale universitario si lamentat dell’enorme pressione sui singoli dovuta ai tagli e alle difficoltà di assumere personale.

La ministra dell’Istruzione Ingrid van Engelshoven ha detto ad FD in un commento di essere consapevole della necessità di una revisione al modo in cui le università sono finanziate e di attendere i risultati di un inchiesta che ha commissionato per giungere a conclusioni

SHARE

Altri articoli