Un’altra ministra di Wilders è convinta della “sostituzione etnica”: è un dato di fatto

Photo: screenshot Direct TK

Reinette Klever, futura ministra della PVV (Partito per la Libertà) per il Commercio Estero e l’Aiuto allo Sviluppo, ha suscitato numerose critiche durante l’udienza nella Tweede Kamer, la camera bassa del parlamento olandese, per non aver preso le distanze dal termine “ripopolazione”, considerato da molti una teoria del complotto. Klever ha dichiarato di non considerare il termine come una teoria del complotto e ha affermato di non aver mai utilizzato questa espressione, pur non prendendo le distanze da essa. In seguito, si è emozionata di fronte alle domande insistenti di diversi parlamentari.

Alla domanda del parlamentare DENK Stephan van Baarle se considerasse “ripopolazione” un termine razzista, Klever ha risposto di non condividere questa etichetta. Quando Roelien Kamminga del VVD le ha chiesto se potesse concordare che la “ripopolazione” avesse origini nell’ideologia nazista, Klever ha risposto fermamente di no. Durante la sua esperienza presso l’emittente TV Ongehoord Nederland, il “fenomeno” era stato trattato come una descrizione fattuale di uno sviluppo demografico dell’epoca.

Klever si è emozionata ulteriormente quando Jan Paternotte del D66 le ha chiesto se fosse “un fenomeno demografico, come ha appena detto, o se fosse, come sappiamo dalla letteratura nazista e dai nostri servizi di intelligence, una teoria del complotto?” Klever ha risposto visibilmente commossa, richiamando il ricordo dei suoi nonni materni che nascondevano persone durante la guerra e del padre ucciso dalle SS durante la Seconda Guerra Mondiale.

Le dichiarazioni di Klever sul termine controverso hanno suscitato shock e vergogna tra diversi leader di partito e parlamentari. Tuttavia, il leader della PVV, Geert Wilders, ha difeso Klever e altri candidati ministeriali della PVV, come Chris Jansen, futuro sottosegretario di stato per i trasporti pubblici e l’ambiente, che si è rifiutato di prendere le distanze da un tweet di anni fa in cui affermava che “meno marocchini significa meno disturbi e criminalità”.

Il leader del GroenLinks-PvdA, Frans Timmermans, ha criticato su X (Twitter) i candidati governativi PVV per continuare a sostenere teorie del complotto razziste e dichiarazioni incendiarie.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli