NL

NL

Una sedia è meglio del prato: il sottosegretario alle migrazioni in Olanda difende l’approccio “umanitario”

Il sottosegretario di stato ad interim per l’Asilo, Eric van der Burg, ha dichiarato che permetterebbe ancora ai richiedenti asilo di dormire nelle sale d’attesa del centro di accoglienza di Ter Apel se l’alternativa fosse dormire all’aperto. Van der Burg ha affermato di essere consapevole dei rischi per la sicurezza, ma ha sottolineato che preferisce questa soluzione piuttosto che lasciare le persone a dormire al freddo, dice NOS.

Un articolo di Trouw ha rivelato che Van der Burg ha ordinato decine di volte di far dormire i richiedenti asilo nelle sale d’attesa, nonostante le segnalazioni dell’Immigratie- en Naturalisatiedienst (IND) sui pericoli. Solo dopo un rapporto critico dell’Ispettorato della Giustizia e Sicurezza alla fine dello scorso anno, è stato deciso di interrompere l’uso delle sale per la notte.

Van der Burg ha confermato che, sebbene fosse consapevole dei rischi, ha dovuto fare una scelta difficile a causa della mancanza di posti letto: il politico VVD ha inizialmente concesso permessi giornalieri, poi settimanali e mensili. In alcune occasioni, fino a 150 persone, compresi bambini, hanno dormito nelle sale.

La legge sulla distribuzione dei richiedenti asilo, entrata in vigore il 1° febbraio, mira a distribuire equamente la responsabilità dell’accoglienza tra tutti i comuni. Tuttavia, i partiti politici in fase di formazione del governo intendono abrogarla. Van der Burg ha ribadito la necessità di garantire che nessuno debba dormire all’aperto, sollecitando un maggiore impegno dai comuni.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli