The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

CRIME

Una forte esplosione ha svegliato Amsterdam Oost domenica all’alba

Secondo attacco esplosivo allo Smoke Palace a distanza di poche settimane



Domenica mattina, ore 5.10. Linnaeustraat, una delle arterie principali di Amsterdam Oost. Nei pressi dello Smoke Palast, coffeeshop già coinvolto in una precedente deflagrazione di sei settimane fa, è successo di nuovo: un potente scoppio non ha provocato feriti ma ha costretto la Politie a evacuare le case lì intorno.

Al momento la polizia non è grado di confermare se lo Smoke Palace fosse l’obiettivo dell’esplosione ma si è limitata a constatare la natura dinamitarda dell’evento. Un funzionario ha confermato a NOS come la dinamica non sia ancora chiara, come non è chiaro dove l’esplosivo sia stato piazzato e innescato.

Dopo aver raccolto qualche testimonianza, al momento si sa soltanto che due persone sono state viste allontanarsi in motorino poco prima dell’esplosione. Nel frattempo è iniziata la conta dei danni: molti gli edifici coinvolti con danni di varia entità. 

L’area è tornata agibile soltanto dopo le 9.30 quando le unità speciali hanno terminato il proprio lavoro. Nell’ultimo anno è aumentato il numero di attacchi esplosivi fuori dai locali, un frequente metodo intimidatorio a scopo di estorsione.

A differenza dei casi precedenti, in cui le attività sono state temporaneamente chiuse nel tentativo di proteggere il quartiere, il comune sta pensando di rivedere questa iniziativa per poter tutelare anche i proprietari dei locali.

Dopo la prima esplosione che ha colpito lo Smoke Palace lo scorso 13 gennaio, il proprietario del coffeeshop ha raccontato al Telegraaf che durante l’esplosione c’è stata come un’enorme palla di fuoco”. 

Quella deflagrazione ha fatto esplodere le finestre dei negozi lungo la strada e ha danneggiato le porte di molti appartamenti adiacenti. Anche in quel caso uno scooter è stato visto allontanarsi poco prima dello scoppio.



31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!