BE

BE

Una famiglia di proprietari di casa in Belgio (Leuven) è finita in carcere per aver fatto una fortuna con alloggi fatiscenti

Photo by Florian Olivo on Unsplash

La famiglia Appeltans, da tempo attiva nel settore immobiliare a Leuven, è stata condannata per pratiche illecite di affitto ed eccessivo arricchimento, ha stabilito un tribunale in Belgio. La corte ha emesso una sentenza severa, imponendo a entrambi i membri della famiglia una pena di 40 mesi di carcere e una multa di circa 2 milioni di euro ciascuno. La condanna è basata sul fatto che hanno abusato della situazione di vulnerabilità di molte persone per ottenere profitti significativi, infrangendo così il diritto ad una sistemazione dignitosa, dice VRT.

L’accusa includeva anche violazioni della legislazione abitativa fiamminga e l’accusa di associazione a delinquere, sebbene quest’ultima non abbia portato a una condanna. Il processo ha coinvolto non solo padre e figlio Appeltans, ma anche la madre, il manutentore e la società familiare Arlimo.

Le condizioni degli alloggi affittati erano talmente degradate da essere considerate inaccettabili, con gravi problemi di umidità, muffa, rischi di esplosione e mancanza di riscaldamento, che ha compromesso il benessere dei residenti, inclusi studenti e persone in situazioni di vulnerabilità come rifugiati e richiedenti asilo, dice VRT. Il tribunale ha enfatizzato che tali condizioni erano in netto contrasto con lo stile di vita agiato della famiglia Appeltans, aggravando ulteriormente la loro responsabilità.

La sentenza include anche la confisca di sei proprietà e dei proventi ottenuti tramite le pratiche illegali. I membri della famiglia sono stati anche obbligati a risarcire le vittime, principalmente inquilini, per un totale di circa 700.000 euro ciascuno per i genitori e oltre 200.000 euro dalla società Arlimo. La moglie di Arnold è stata condannata a un anno di carcere con sospensione condizionale e privata dei diritti civili per cinque anni, oltre a una multa di quasi 800.000 euro. La società Arlimo è stata multata per 1.560.000 euro.

La sentenza ha ricevuto l’approvazione della città di Leuven e della Huurdersbond, che rappresenta gli interessi degli inquilini, come un chiaro segnale di attenzione alla qualità delle abitazioni e di impegno per un trattamento rispettoso dei locatari.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli