NL

NL

Un olandese era andato a Gaza per un matrimonio. Ora è bloccato lì da 9 mesi

Al Jazeera English, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons

Un uomo olandese bloccato nella Striscia di Gaza da settembre riceve sostegno da parte della comunità di Almere. Abed Al Attar, residente a Flevoland, si era recato nella regione palestinese per un matrimonio e non è riuscito a tornare in Olanda dopo lo scoppio della guerra in ottobre.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Hassan Buyatui (@hbuyatui)

Nonostante vari tentativi del Ministero degli Esteri, il rientro di Abed non è stato possibile. Hassan Buyatui, leader di Denk ad Almere, ha organizzato un raduno per Al Attar venerdì pomeriggio a Stadhuisplein, vicino al Municipio. Inoltre, è stata lanciata una campagna di crowdfunding, che ha raccolto quasi 2.500 euro entro lunedì sera, per aiutare la famiglia di Al Attar, che sta affrontando difficoltà finanziarie. Buyatui ha sottolineato il desiderio di Al Attar di tornare dalla sua famiglia, usando lo slogan “Voglio tornare da mia moglie, voglio tornare dai miei figli”.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli