NL

NL

Un consigliere comunale di Den Haag pianificava attentato a Rutte?

Un consigliere comunale dell’Aia, Arnoud van Doorn, leader del Partito Haagse Partij van de Eenheid , formazione filo-islamica è stato arrestato con l’accusa di aver pianificato un attentato. Secondo l’AD potrebbe essere stato lui la mente dietro l’allerta scattata per difendere Rutte.

Van Doorn è stato arrestato domenica mattina dal servizio reale di intelligence DKDB e in seguito è stato rilasciato dopo aver trascorso la notte in prigione. Secondo il giornale, quella mattina Van Doorn ha attraversato un quartiere dell’Aia dove si trovava anche Rutte.

Secondo DKDB Van Doorn aveva mostrato ‘comportamenti sospetti’. Il politico dell’Aia è stato quindi avvicinato da DKDB e arrestato.

La Procura conferma a NOS che un uomo è stato arrestato domenica scorsa e ha cercato di “fornire informazioni per preparare un crimine grave”. La Procura non vuole fornire ulteriori dettagli sull’obiettivo, perché l’indagine non è stata ancora conclusa.

Secondo l’avvocato di Van Doorn, Anis Boumanjal, il DKDB ha agito in modo troppo frenetico durante la detenzione del consigliere. Dice di capire che il servizio è diffidente, ma afferma che “non è successo molto domenica”. Secondo Boumanjal, Van Doorn stava andando da sua madre all’Aia e si trovava nei pressi di Rutte, dice AD. “Se c’è una seria minaccia in corso, qualcuno non viene rilasciato subito il giorno dopo”.

Van Doorn è stato in precedenza consigliere comunale del PVV, ma è stato espulso dal partito nel 2011 e in seguito si è convertito all’Islam.

 

SHARE

Altri articoli