L’autotest Covid di Roche è affidabile se si hanno sintomi, ma non se si è positivi asintomatici: è questa la conclusione dei ricercatori dell’UMC Utrecht. La ricerca non è stata ancora pubblicata ma i primi risultati sono stati condivisi in un comunicato stampa, dice NOS.

“In passato, gli autotest venivano immessi principalmente sul mercato per essere utilizzati da persone senza sintomi. Ma la nostra ricerca mostra che l’autotest non è adatto a questo gruppo target”, afferma a NOS il capo della ricerca Carl Moons, dell’UMC Utrecht . “E questo è l’esatto opposto di come questi autotest nasali sono stati raccomandati fino ad ora”.

L’autotest, insomma, funziona solo se il Covid si manifesta. All’esperimento hanno partecipato 3000 persone provenienti da tre diversi centri di test GGD. Nelle persone che erano risultate positive al GGD, erano contagiose e avevano sintomi, l’autotest lo ha confermato nel 90% dei casi. Nelle persone che non hanno avuto sintomi, ma che erano contagiose, l’autotest ha rilevato il virus solo nel 39% dei casi. L’autotest della saliva si è rivelato inaffidabile in tutti i casi.