Un’enorme partita di cocaina è stata scoperta a bordo di uno yacht appartenente a due olandesi. I due sono stati fermati in Inghilterra dalla polizia di frontiera.

L’imbarcazione è stata intercettata a 200km a largo delle coste della Cornovaglia. L’arresto è avvenuto la scorsa settimana durante un’operazione alla quale hanno partecipato ufficiali inglesi, portoghesi, francesi, spagnoli e olandesi. Lo conferma una dichiarazione dell’agenzia britannica anti-crimine NCA.

La cocaina era impacchettata e nascosta dentro gli scompartimenti della parte posteriore dello yacht, hanno spiegato gli ufficiali. Finora la quantità di droga recuperata è pari a due tonnellate.

I due membri dell’equipaggio, Maarten Pieterse, 59 anni ed Emile Schoemaker, 44 anni, si sono presentati in tribunale lo scorso sabato a Bristol. Entrambi saranno tenuti in custodia fino alla prossima udienza fissata per il 20 agosto.

Il capo regionale della NCA Andy Quinn ha dichiarato che è stata una delle maggiori operazioni anti-droga mai condotte in Inghilterra. Il valore della cocaina corrisponde a centinaia di milioni di euro.