+31mag Channels

The Netherlands, an outsider's view.

FOLLOW THE MONEY

UE, per un soffio l’Olanda non sarà nella lista nera dei paradisi fiscali; il voto finisce pari ma il parlamento europeo respinge

La mozione di Tang fa seguito alla pubblicazione della scorsa settimana di un elenco di 17 potenziali paradisi fiscali elaborati dalla Commissione europea

E’ finita pari a Bruxelles ma da regolamento, in questi casi, la mozione è respinta. I Paesi Bassi, quindi, non compariranno nell’elenco ufficiale di paradisi fiscali. Il voto su una mozione proposta dal parlamentare olandese Paul Tang (Pvda) ha spaccato il consiglio a metà.

Con 327 a 327, l’assemblea ha respinto anche l’inclusione di Malta, Irlanda e Lussemburgo nella lista dei paradisi fiscali. Il voto è stato particolarmente degno di nota perchè ha rispecchiato le divisioni nazionali: i cristiano democratici tedeschi hanno votato compatti a favore, mentre i colleghi olandesi contro.

Tang ha detto a NOS dopo il voto che la lotta per una giusta tassazione continua. “Ovunque vada, sento critiche nei confronti di “pirati fiscali” come l’Irlanda e l’Olanda“, ha affermato. L’eurodeputata del CDA Esther de Lange ha detto che il conflitto è tra i grandi e piccoli paesi europei. “I grandi paesi hanno un vantaggio competitivo rispetto ai piccoli paesi perché è più interessante per le imprese straniere concentrarsi su un mercato più ampio. ” Secondo la de Lange le critiche sono strumentali e solo a fini elettorali.

La mozione di Tang fa seguito alla pubblicazione della scorsa settimana di un elenco di 17 potenziali paradisi fiscali elaborati dalla Commissione europea. Tale elenco non comprendeva un solo paese dell’UE.

L’anno scorso, i Paesi Bassi si sono classificati al terzo posto nella lista annuale di Oxfam dei primi 15 centri mondiali per l’ ìevasione fiscale. Le isole Bermuda e Cayman sono in cima alla lista. Il punteggio elevato è dovuto in gran parte all’ampia portata dell’elusione fiscale da parte delle società multinazionali che operano attraverso i Paesi Bassi, ha affermato Oxfam.


31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news, reportage e video inediti in italiano.
Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

Recharge us!