NL

NL

UE preoccupata per la “povertà energetica” a causa dei prezzi elevati del gas

L’Unione europea è preoccupata per l’aumento della povertà energetica negli Stati membri: secondo il commissario europeo per l’occupazione e i diritti sociali Nicolas Schmit , milioni di persone stanno già pagando così tanto per l’energia che il loro standard sta scendendo sotto la soglia di povertà e il timore è che la situazione tenderà a peggiorare, dice NOS.

I prezzi del petrolio e del gas sono aumentati bruscamente negli ultimi mesi, causando un forte incremento delle bollette energetiche delle persone, e anche delle aziende. Secondo Schmit, l’Unione Europea può aiutare, ma sono soprattutto i singoli Stati membri che devono sostenere i cittadini nel breve periodo.

I prezzi elevati dell’energia sono all’ordine del giorno della riunione dei leader europei di giovedì e venerdì, spiega NOS. In precedenza, l’UE aveva già messo a punto un pacchetto di” misure di sostegno che i singoli paesi possono adottare”.

Nei Paesi Bassi, il governo ha deciso venerdì di stanziare 3 miliardi di euro per questo: la maggior parte viene utilizzata per ridurre l’imposta sull’energia su gas ed elettricità. Inoltre, saranno messi a disposizione fondi per isolare le case, in modo che le persone possano spendere meno per riscaldare gli ambienti.

 

SHARE

Altri articoli