La polizia turca ha arredtato una donna di 24anni originaria di Apeldoorn, nel Gelderland, nella provincia sud orientale di Sanliurfa in Turchia. Secondo gli agenti la donna sarebbe sospettata di attività terroristica e di affiliazione all’ISIS, scrive NOS.

L’arresto è avvenuto nel quadro di un’azione di contrasto della Mezza luna all’attività di transito di ex jihadisti in fuga dal Califfato dopo la capitolazione. Secondo NOS, i trafficanti sarebbero attivi nel facilitare la fuga dei militanti dal territorio tornato sotto controllo di Damasco verso la Turchia.

Fino ad ora sarebbero 14 le persone arrestate, 12 “foreign fighters” e due siriani. Oltre alla donna olandese e ai due siriani, le autorità turche avrebbero tratto in arresto 7 algerini, 2 iracheni, un egiziano e un marocchino-britannico.