Il comune di Amsterdam non è soddisfatto della velocità alla quale vengono sostituite le condutture dell’acqua potabile in piombo e si sta quindi attivando, scrive NOS: per il momento non vi sono divieti specifici e gli idraulici non ricevono richieste di sostituzione. L’assessore all’abitare, Laurens Ivens  sta quindi andando con l’associazione WOON ad informare i residenti e mappare dove i tubi sono ancora in  piombo.

Quasi un anno fa, le cinque città più grandi hanno fatto appello alla ministra degli Interni Ollongren per vietare  le condutture dell’acqua in  piombo. I cinque comuni hanno anche inviato una lettera con informazioni sui tubi in piombo, ai proprietari di case costruite prima del 1960, per sensibilizzare sul problema.

Ma la ministra è contraria: un divieto comporterebbe costi aggiuntivi forzati per i proprietari ed è difficile da applicare. Inoltre, gli inquilini  possono già rivolgersi alla Huurcommissie o al giudice. Un portavoce della ministra dice che parlerà con i comuni affinché prendano Amsterdam come esempio. “Se non funziona, possiamo vedere in seguito se diventa necessario un divieto”.

Il problema maggiore è ad Amsterdam: con 70.000 case che hanno, probabilmente, tubature in piombo,quel comune rileva che nell’ultimo anno sono stati compiuti pochi progressi. Gli edifici municipali e le società immobiliari stanno agendo ma i proprietari no:”La parte difficile”, dice l’Assessore Ivens a NOS, “perché non possiamo obbligare i proprietari a fare nulla. Possiamo solo informare”. La scorsa settimana WOON ha scoperto tubi di piombo in più della metà delle case di un isolato ad Amsterdam-Zuid.

Nel 2019, sono state trovate alte concentrazioni di piombo nell’acqua potabile delle case ad Amsterdam Nord: il piombo può entrare nell’acqua potabile attraverso i tubi e anche in piccole quantità, è molto dannoso per la salute. Chi deve preoccuparsi? Chi vive in abitazioni antecedenti al 1960 (in seguito, la costruzione con queste tubature è stata vietata).  Si stima che tra 100.000 e 200.000 degli 8 milioni di case nei Paesi Bassi abbiano ancora tubi di piombo. La sostituzione, tuttavia, è a carico del proprietario.

E gli inquilini che portano il proprietario in tribunale? Vincono, dice NOS, ma il giudice impone solo una riduzione dell’affitto, non la sostituzione delle tubature.