L’associazione olandese per i diritti umani RADAR ha presentato una denuncia College voor de Rechten van de Mens, il Comitato per i diritti dell’uomo, contro la decisione dell’Università TU di Eindhoven di aprire un numero di posizioni solo alle donne.

Il giornale locale Eindhovens Dagblad scrive che RADAR ha deciso di presentare una protesta formale dopo aver ricevuto 49 denunce separate sulla politica.

All’inizio di quest’anno l’università ha affermato che per 18 mesi tutti i posti di lavoro accademici verranno aperti solo alle donne candidate nel tentativo di migliorare l’equilibrio di genere.

Se un posto vacante non riesce ad attrarre candidati idonei entro sei mesi, sarà aperto agli uomini e dopo 18 mesi l’intero programma sarà rivisto, disse l’università all’epoca.

Le candidate riceveranno anche un pacchetto di avviamento extra, tra cui € 100.000 che potranno utilizzare per la loro ricerca e un programma speciale di mentoring, ha detto l’università.

Attualmente solo il 16% dei professori ordinari, il 15% dei professori associati e il 29% dei professori associati a Eindhoven sono donne. Il caso verrà discusso il 4 novembre