The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

TECH

Truffano su Marktplaats per 20.000 grazie ad app hackerata. Arrestati due diciottenni

i compratori finivano su un sito phishing che simulava Tikkie. Chi veniva truffato compilava il profilo con i dati bancari, ma aveva problemi al momento del pagamento



Due ragazzi di Oosterhout sono stati arrestati per essere entrati in conti bancari altrui, usando una versione “hackerata” dell’app di ABN Amro “Tikkie”. Secondo il Pubblico Ministero, i ragazzi, nati nel 1999, hanno rubato 20.000 euro ad almeno 42 persone, scrive Brabants Dagblad.

I ragazzi vendevano prodotti in saldo su Marktplaats, poi chiedevano a chi effettuava acquisti di trasferire 1 centesimo con Tikkie, per verificare la loro identità, inviandogli il link del sito falso.

Infatti i compratori finivano su un sito phishing che simulava Tikkie. Chi veniva truffato compilava il profilo con i dati bancari, ma aveva problemi al momento del pagamento. Ma i dettagli del pagamento arrivavano ai due ragazzi.

I dati servivano ai ragazzi per entrare negli account bancari delle loro vittime e rubarne il denaro. Quando la polizia ha fatto irruzione nelle loro abitazioni ha trovato grandi quantità di droga leggera e pesante.






31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!