Lo scorso fine settimana 361 persone sono state truffate da una e-mail “phishing” e hanno consegnato la loro firma digitale segreta o DigiD ad alcuni hacker. Lo ha riferito Logic, l’agenzia governativa responsabile del sistema, al sito Web Nu.nl.

Le e-mail sospette sono state inviate da un indirizzo mail del governo e chiedevano ai destinatari di usare il loro DigiD per leggere una lettera ufficiale. In pratica, i loro dati di accesso sono stati raccolti dagli hacker, consentendo loro di accedere a grandi quantità di informazioni personali.

Non è chiaro se questo sia realmente accaduto prima che venisse scoperta la truffa. Le e-mail reali inviate da MijnOverheid non contengono mai link, hanno detto i funzionari.

Rick Bron, un portavoce di Logic che si occupa di problemi di sicurezza, non ha spiegato come il governo si sia accorto delle 361 persone truffate. Il Belastingdienst ha già inviato una mail chiedendo loro di applicare per un nuovo DigiD.