Quest’anno le zanzare tigre sono state identificate in cinque comuni olandesi: Westland, Lansingerland, Lelystad, Assen e Valkenburg aan de Geul. È quanto annunciato dall’autorità olandese per la sicurezza dei prodotti alimentari e dei prodotti di consumo (NVWA). L’autorità ritiene che gli insetti siano arrivati ​​nei Paesi Bassi su carichi di pneumatici per auto e piante di bambù, riferisce Trouw.

Questa zanzara asiatica può trasmettere malattie pericolose, ma secondo la NVWA, nessuna delle zanzare rilevate era infetta e la possibilità di trasmissione è quindi trascurabile in questa fase. Ma a causa dei rischi connessi, NVWA sta monitorando attentamente la situazione.

Se una zanzara tigre viene catturata, NVWA controlla un’area di 100 metri, rimuovendo o distruggendo tutti i siti di riproduzione e attirando le zanzare adulte. La piattaforma Stop Invasive Exotics ha criticato NVWA per non aver rivelato quali società fossero collegate all'”importazione” di zanzare tigre ma l’autorità ha sottolineato di non voler violare le regole sulla privacy.