+31mag Channels

The Netherlands, an outsider's view.

BELASTING PARADIJS

Trouw: l’Olanda boicotta le regole UE sulla trasparenza finanziaria. Gran parte degli accordi con le multinazionali rimarranno segreti

Circa il 60% degli accordi raggiunti tra le autorità fiscali olandesi con le multinazionale negli ultimi cinque anni non verranno condivisi con altri paesi dell'UE

Circa il 60% degli accordi raggiunti tra le autorità fiscali olandesi con le multinazionale negli ultimi cinque anni non verranno condivisi con altri paesi dell’UE. A sostenerlo è il Trouw. Le ragioni non sono note ma il governo olandese con questa decisione, viola gli accordi con l’Unione Europea perchè Bruxelles chiede di visionare i dettagli dei 10mila accordi finanziari che hanno effetti anche in altri paesi.

Sui calcoli effettuati dal quotidiano, però, saranno solo 4 su 10. Dal sito web del Belastingdienst  si afferma che in totale negli ultimi cinque anni, ciò ammonti a 10.000. Di questi verranno condivisi solo 4mila.  

Il segretario di Stato Snel ha di recente scritto alla Tweede Kamer, informando della decisione ma precisando che gli accordi condivisi saranno 800 l’anno per gli ultimi 5 anni ossia molto meno dei 2000 menzionato dal sito.

I 4000 accordi verranno esaminati nei prossimi mesi per valutare le procedure seguite dai contraenti. il Trouw si domanda perchè anche le altre decisioni non vengano condivise; si tratta, dice ancora il giornale, di accordi che coinvolgono multinazionali ed hanno conseguenze all’estero. 

L’Olanda è campione europeo negli accordi transnazionali: sarebbero circa 2000 gli accordi annui che le autorità fiscali raggiungono, ossia tre volte di più della media europea.

Anche i Paesi Bassi si sono impegnati nel favorire la trasparenza ma la portata degli accordi condivisi con gli altri partner europei è stata ridimensionata dallo scorso anno:

Alla fine dell’anno scorso la legge è stata introdotta nei Paesi Bassi. Le autorità fiscali hanno quindi stimato che sarebbero state scambiate tra le 6000 e le 8.000 sentenze. A gennaio questo era stato ridotto a 4750 e il numero è recentemente sceso a più di 4000.

I governi olandesi hanno sempre difeso questi accordi sostenendo che la loro implementazione è vitale per l’economia olandese e per il “business climate” del paese. Ma i termini sono sempre rimasti oscur


31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news, reportage e video inediti in italiano.
Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

Recharge us!