La circoscrizione centrum della capitale ha imposto la chiusura ad un negozio della catena “The Seafood Shop” perchè la sua offerta è “troppo turistica”. Secondo le regole approvate nell’ottobre 2017 per arginare il dilagare di attività commerciali mirate solo ai turisti, tra le altre cose, non sono consentiti nuovi esercizi destinati a “per un consumo rapido”, e ciò vale anche per la pescheria (o fast-food) su Leidsestraat.

La vicenda è iniziata lo scorso anno, quando l’azienda di famiglia ha ricevuto migliaia di testimonianze di supporto e molta pubblicità. Dopo un ricorso, al negozio è stato permesso di rimanere aperto in via temporanea. Ora il comune ha spento definitivamente le speranze dei proprietari.

Secondo il comune, non è questione di “vendita al dettaglio di pesce” ma è un problema che riguarda l’intera gamma di negozi nel centro della città. “Siamo felici con una pescheria nel centro della città, ma non vogliamo che diventi uno snack bar”, ha proseguito la municipalità.

Il distretto dice che incontreranno la pescheria perché possono continuare a friggere. “La ragione principale è che la stragrande maggioranza delle pescherie olandesi frigge da anni pesce. In altre parole: la vendita per il consumo diretto fa parte di una pescheria”.

Ma The Seafood Shop dice su Facebook che questa decisione significa che devono chiudere l’attività. “Puoi avere una pescheria ma non puoi vendere cibo per il consumo diretto, è una seccatura perché nessun negozio di pesce può pagare l’affitto se i clienti non sono autorizzati a mangiare un’aringa sul posto”, hanno scritto i proprietari, la famiglia Visscher. .

“Questo ci renderebbe il primo negozio di pesce nei Paesi Bassi dove non è permesso mangiare aringhe! Questo è inaccettabile per noi ed è per questo che abbiamo deciso di chiudere la nostra bella pescheria”.

Non ci sono soldi per fare appello contro la decisione, scrive su FB il proprietario del negozio. Il personale verrà probabilmente spostato in altri ristoranti della catena. I negozi a Van Baerlestraat, Ferdinand Bolstraat e Spui rimarranno aperti.