Il caos seguito al crollo dell’organizzazione Stato Islamico avrebbe prodotto una riorganizzazione a vantaggio del cosidetto movimento Hazimi, una cellula terroristica islamista considerata persino più radicale dell’ISIS e che potrebbe rappresentare una grave minaccia, secondo NRC che basa le sue conclusioni su un rapporto dell’agenzia di ricerca NTA.

Ad oggi, il gruppo conterebbe su un centinaio di seguaci nei Paesi Bassi che hanno giurato fedeltà ad Hazimi, dal nome del predicatore saudita Ahmad al-Hazimi, dopo essere rimasti orfani dell’ISIS. Egli è noto per aver affermato che chiunque si discosti dagli insegnamenti islamici radicali è un apostata e quindi merita di essere ucciso. Secondo le sue prediche, coloro che rifiutano di riconoscere ed etichettare una persona come apostata sono anch’essi degli apostati.

Il movimento Hazimi ha beneficiato del crollo dell’ISIS, perché sostiene che l’organizzazione terroristica non abbia aderito a degli insegnamenti rigorosi, secondo NTA. NRC sostiene che una parte dell’ISIS ha abbracciato la posizione di Hazimi nel 2015, ma la leadership dello Stato Islamico aveva pensato che si fosse spinta troppo oltre e ha arrestato o giustiziato molti Hazimi per “estremismo”. Otto jihadisti olandesi sono stati uccisi dall’ISIS in Siria nel 2016. Il motivo delle esecuzioni era precedentemente sconosciuto, ma il rapporto dell’NTA poi ha affermato gli olandesi  fossero stati giustiziati per le loro posizioni pro-Hazimi.

Il rapporto dell’NTA ha definito il reinserimento locale degli ex jihadisti nella società come un punto morto per le agenzie governative. Se un ex combattente prende le distanze dal movimento terroristico, queste agenzie lo vedono come una minaccia minore. Ma secondo NTA, questa non è necessariamente positivo, perché il combattente potrebbe allontanarsi dall’ISIS per unirsi al movimento più radicale. L’intelligence  NCTV era a conoscenza del movimento Hazimi da molto tempo. Il coordinatore aveva dichiarato in un rapporto del 2017 che i seguaci erano “poche decine”nei Paesi Bassi.