La situazione di caos nello scalo di Amsterdam sembra essere diventata talmente ingestibile oggi pomeriggio da aver portato la direzione dell’aeroporto a chiedere alle compagnie aeree di annullare voli tra le 16 e le 23 per consentire alle lunghe file di essere smaltite, dice NOS.

Transavia ha accettato di cancellare due voli, uno per Parigi e uno per Porto ma secondo la compagnia low cost i passeggeri verso destinazioni già in coda potranno raggiungere il gate e partire.

TUI, Corendon e EasyJet hanno fatto sapere allo scalo che non intendono cancellare i voli: per quanto li riguarda i passeggeri andranno in vacanza. Easyjet ha cancellato una serie di voli questa sera ma stando alla compagnia aerea la decisione non ha nulla a che spartire con la richiesta di Schiphol.

All’aeroporto di Amsterdam, la situazione attesa Da questa mattina: lunghe code sono state registrate Dalle prime ore dell’alba e molti passeggeri in un modo di panico per il rischio di perdere il volo hanno deciso di recarsi all’aeroporto in largo anticipo contribuendo a creare lunghe file.

A monte tuttavia il problema è lo stesso di tutta l’estate: manca personale e lo staff che l’aeroporto aveva assunto un bonus straordinario sta lentamente lasciando le postazioni perché il bonus non viene più riconosciuto.