©RVD – Frank Ruiter

Troppi ospiti hanno partecipato alla festa di compleanno per i 18 anni della principessa Amalia che si è tenuta lo scorso fine settimana a Huis ten Bosch, dice NOS. La conferma arriva dal servizio informativo del governo dopo una  segnalazione di De Telegraaf.

La festa si è svolta sabato nel giardino dietro la residenza della famiglia reale e in occasione del ricevimento, sarebbero state erette due tettoie aperte nel giardino del palazzo, per offrire protezione contro la pioggia. Secondo il quotidiano gli ospiti sarebbero stati un centinaio, ma il premier uscente Rutte parla di 21 ospiti, “non tutti sono andati”. Il consiglio urgente del governo uscente è di ricevere non più di quattro ospiti al giorno.

Il premier riconosce lo svolgimento di una festa: “Amalia ha compiuto 18 anni la scorsa settimana. Un momento importante della sua vita”, si legge. “All’ultimo minuto, sabato scorso è stata organizzata una festa di compleanno fuori nel parco dietro il palazzo”.

Rutte, che ha la responsabilità ministeriale per la Casa Reale, scrive inoltre che a tutti gli ospiti è stato chiesto di fare in anticipo un test. “Tutti sono stati vaccinati e hanno anche mantenuto una distanza adeguata”.  

“La famiglia [reale] era convinta di questo incontro all’esterno e delle precauzioni prese per affrontare i consigli  in modo responsabile”, secondo il servizio informativo di Stato, RVD.

Ma questo risulta non essere il caso. Il luogo dove si è svolta la festa risulta essere parte della residenza della famiglia reale. “Il re ha informato il primo ministro che,  considerando tutto, non era stato bene organizzare tutto questo nel parco”. Secondo RVD, questo segnale a Rutte riguarda il modo in cui è organizzata la festa, compreso il numero degli invitati.