Pic credit: P

L’Associazione dei consumatori Consumentenbond ha ricevuto quasi 500 reclami in poche ore per biglietti aerei, viaggi organizzati e alloggi cancellati, dice NOS. L’associazione ha aperto questa mattina una “hotline per le vacanze” dove i consumatori possono presentare reclami. “La quantità delle denunce è molto alta”, dice un portavoce dell’Associazione dei consumatori.

Molte vacanze e viaggi sono stati cancellati last-minute e secondo Consumentenbond, i tour operator non hanno sempre rispettato le regole previste in queste situazioni.

Dall’inizio della crisi della Covid, dice ancora NOS, l’organizzazione ha ricevuto “molte centinaia” di reclami su compagnie aeree, tour operator, villaggi turistici e siti web che avrebbero costretto i clienti ad accettare voucher oppure che non hanno rimborsato in tempo i soldi dei voli cancellati.

In alcuni casi, l‘intera somma del viaggio non è stata rimborsata o le spese sono state addebitate in modo errato durante la prenotazione successiva. Inoltre, secondo il sindacato, secondo molti reclami, i servizi ai clienti erano spesso scadenti o addirittura non disponibili.