NL

NL

Troppe offerte specialistiche: in Olanda più giovani disoccupati chiedono il sussidio (bijstand)

Il numero di giovani adulti che ricevono un sussidio di disoccupazione è nuovamente in aumento. Ad aprile di quest’anno, 39.000 giovani tra i 18 e i 27 anni erano beneficiari del sussidio, 3.000 in più rispetto all’anno precedente, secondo i dati del Centraal Bureau voor de Statistiek (CBS).

È il quinto trimestre consecutivo in cui il numero di giovani con un sussidio di disoccupazione cresce, in linea con l’aumento della disoccupazione giovanile, che ha raggiunto l’8,7%. Anche il numero totale di persone che ricevono il sussidio è aumentato; l’aumento è spiegato quasi interamente dall’incremento dei giovani beneficiari.

Nonostante il gran numero di offerte di lavoro, i giovani tendono a restare più a lungo nel sistema di sussidi. Questo perché molte delle posizioni disponibili richiedono competenze specialistiche, come spiega il capo economista del CBS, Peter Hein van Mulligen: “Le offerte di lavoro non sono subito adatte ai giovani, che spesso cercano un impiego part-time, ad esempio nella ristorazione, dove le offerte sono invece diminuite.”

L’economia sta cambiando a causa delle ambizioni climatiche e della digitalizzazione, portando a una disoccupazione frizionale: “Si creano nuovi tipi di posti di lavoro per i quali non c’è subito personale disponibile,” afferma Van Mulligen.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli