ABN Amro ha preso la decisione di rimuovere alcune ATM posizionate vicino ad abitazioni. Questa decisione, riportata da NOS, è stata presa per proteggere i cittadini. Le ATM, infatti, sono un bersaglio ambito per i ladri che per impossessarsi del denaro fanno esplodere le macchinette. I dati del 2018 mostrano una crescita di questi casi del 40% e anche nel 2019 le esplosioni sono state numerose.

Il maggior numero delle ATM coinvolte appartiene a ABN Amro. L’ultimo tentativo di furto risale allo scorso giovedì notte, quando una ATM a Buikerslotermeerplein, ad Amsterdam Noord, è stata presa di mira dai ladri.

Durante la settimana la banca si è confrontata con le autorità di Amsterdam per discutere le soluzioni riguardo alla sicurezza. Per ora il passo principale sarà quello di spostare le ATM in zone isolate, in maniera che le case dei cittadini non possano essere danneggiate dai tentativi di furto.

Lo scorso settembre, 10 olandesi sono stati condannati a pene tra i 3 e i 13 anni, per aver fatto esplodere delle ATM  in Belgio. Di età compresa tra i 22 e i 32 anni e provenienti tra Amsterdam e Utrecht, i condannati erano noti come “Hema gang”, perché indossavano gli indumenti waterproof della nota catena olandese.

La “Hema gang” ha colpito sei volte nel 2018 in tutte le Fiandre, usando il gas per far esplodere le macchine. Nella sentenza la corte belga ha detto che è stata solo fortuna che non ci sia scappato il morto.