Il tranquillante e analgesico conosciuto col nome di ”ketamina” sta diventando sempre più popolare tra i frequentatori di club nei Paesi Bassi, stando all’ultimo monitoraggio nazionale pubblicato dall’istituto Trimbos.

Sebbene solo l’1,1% degli adulti dice di aver usato ketamina ad un certo punto della loro vita, il 17,3% degli amanti dei club dice di averlo fatto, e il 12,3% ha detto di averla usata almeno una volta nell’anno precedente, come dimostrato dalla ricerca.

La ketamina non rientra nell’Opium Act olandese e non è un reato possederla o utilizzarla.

Nel 2009, questo analgesico ha riguardato quasi il 3% dei casi segnalati per assistenza medica, che sono saliti a piu’ dell’8% alla fine del 2017, come ha dichiarato l’istituto. Inoltre, e’ aumentato il numero campioni di ketamina consegnati per essere testati dalla rete nazionale di centri cui i clubbers si rivolgono per essere sicuri di cio’ che stanno assumendo, ha riferito Trimbos.

Secondo l’istituto, l’ecstasy rimane la droga preferita tra i ”discotecari”, ma non sta aumentando di popolarità.

Inoltre, non c’è stato un aumento del consumo di cannabis. In totale, il 7,2% della popolazione adulta ne fa uso almeno una volta all’anno. I giovani sono piu’ inclini a farne uso- il 25% di coloro che hanno dai 18 ai 24 anni ha fumato marijuana o hashish nel 2017.

Tuttavia, secondo Trimbos, gli adulti tra i 30 e i 39 anni sono i consumatori “problematici”.