Le pasticche di Ecstasty starebbero diventando sempre più forti e la cocaina venduta sulle strade ancora più pura. Lo mostra la relazione del Trimbos Istitute, centro per le dipendenze.

Il centro ha basato la propria ricerca su test che hanno analizzato 12.000 campioni di droghe nel 2017. La quantità di mdma – il principio attivo – nell’ecstatsy è cresciuta da una media di 120mg nel 2013 a 167mg lo scorso anno.

Per quanto riguarda la cocaina, nel 2014 solo il 59% della polvere era effettivamente droga, mentre nel 2017 la percentuale è cresciuta al 68%.

Il portavoce Daan van der Gouwe ha detto che è difficile capire perché le pasticche di ecstasy siano diventate più forti e attribuisce la colpa al fatto che la sostanza sia molto economica. “Costano quanto le noccioline, i produttori non sono preoccupati di doverle razionarle” spiega a NOS.

È preoccupato per lo sviluppo: “Come è ovvio, più forte è la sostanza, più gravi saranno i danni sul consumatore”.