Treno no stop Amsterdam- Londra senza controlli sui passaporti a Bruxelles inizierà il 30 aprile, hanno detto martedì le compagnie ferroviarie Eurostar e NS. Eliminando la sosta a Bruxelles, il tempo di percorrenza tra le due capitali sarà ridotto a quattro ore e 10 minuti, con un guadagno di circa 45 minuti.

I biglietti per il treno Amsterdam- Londra per il servizio costeranno 40e e saranno in vendita a partire dall’11 febbraio. I servizi per Rotterdam inizieranno il 18 maggio e impiegheranno 3,5 ore. Eurostar ha lanciato la sua tratta ferroviaria da Londra ad Amsterdam nell’aprile 2018 e la rotta di ritorno avrebbe dovuto iniziare prima, ma si è impantanata nelle discussioni sui controlli di sicurezza.

A dicembre, NS ed Eurostar hanno dichiarato di voler lanciare più collegamenti tra Amsterdam e Londra, in modo che i viaggi in treno possano competere meglio con i voli a corto raggio. Attualmente ci sono tre servizi diretti al giorno da Londra ad Amsterdam. Il viaggio di ritorno diretto inizierà con due servizi giornalieri che verranno gradualmente estesi. I servizi Eurostar sono una “scelta sostenibile”, affermano le compagnie ferroviarie in una nota. “Un viaggio in treno da Londra ad Amsterdam emette l’80% in meno di CO2 per passeggero rispetto a un volo”.

Il treno potrà trasportare fino a 900 passeggeri, raggiungendo i 320 km/h. Gli stalli per i check-in (che effettueranno anche i controlli di sicurezza e dei passaporti saranno realizzati all’uscita 15 della stazione di Amsterdam e all’uscita 1 di quella di Rotterdam, ndr.) e le sale d’attesa saranno realizzate come quella della stazione Midi di Bruxelles.

La questione non è da poco: il successo della tratta potrebbe influenzare anche l’impatto sull’ambiente: la destinazione più importante da Schiphol infati è proprio Londra: ogni venti minuti parte un aereo con destinazione la capitale britannica nonostante il Regno Unito sia comunque facilmente raggiungibile con l’Eurostar.