Il governo olandese sta preparando più alloggi e consulenza per le vittime della tratta di esseri umani, come ha annunciato Hugo de Jonge, ministro della sanità pubblica, del benessere e dello sport. Quest’anno saranno aperti 36 nuovi centri di accoglienza in cinque comuni.

Le vittime della tratta di esseri umani spesso si scontrano con problemi di salute complessi, come problemi psicologici e dipendenza. Le ricerche condotte l’anno scorso dal Centro di coordinamento contro la tratta di esseri umani dell’Università di Tilburg hanno dimostrato che c’è un grande bisogno di opzioni abitative per queste vittime. Con la creazione di nuovi luoghi di accoglienza, il governo mira a soddisfare quest’esigenza. Per questo sono stati messi a disposizione 2 milioni di euro nell’accordo di coalizione.

I nuovi centri di accoglienza saranno aperti ad Almere, Alkmaar, Amsterdam, Rotterdam e Zwolle.