I prezzi dei trasporti pubblici nei Paesi Bassi sono aumentati negli ultimi dieci anni più dei costi delle auto, secondo quanto riportato lunedì da CBS l’Istituto di statistica.

A luglio di quest’anno, i prezzi del trasporto pubblico erano superiori del 30 percento rispetto al 2009. I costi delle auto private sono aumentati del 25 percento nello stesso periodo. Per fare un confronto, i prezzi dei prodotti di consumo e dei servizi sono aumentati del 18% in questo periodo.

I prezzi dei trasporti pubblici comprendono i prezzi dei biglietti per treno, tram, metropolitana e taxi. I prezzi per viaggiare in treno, tram e metropolitana sono aumentati di quasi un quarto negli ultimi dieci anni. Viaggiare in autobus o in taxi era del 40 percento più costoso a luglio 2019 rispetto al 2009.

I costi dell’utilizzo del trasporto pubblico sono aumentati in modo relativamente costante nell’ultimo decennio, con un picco nell’ultimo anno. Secondo l’ufficio statistico, ciò ha a che fare con l’aumento dell’ IVA dal 6 al 9 percento.

Per i costi delle auto CBS includeva l’acquisto, la manutenzione, i carburanti, i parcheggi, l’assicurazione e l’imposta sui veicoli a motore. Circa un terzo dei costi complessivi delle auto viene speso in carburante, il che significa che i costi di proprietà di un’auto si muovono con le fluttuazioni dei prezzi del petrolio e dei tassi di cambio, ha affermato l’ufficio di statistica. Il prezzo dei carburanti per auto era quasi il 26% più alto a luglio 2019 rispetto al 2009. I prezzi della benzina e del diesel sono aumentati di oltre 30 centesimi al litro in quel periodo.

La manutenzione è diventata quasi il 25 percento più costosa e le tariffe per il parcheggio sono aumentate di quasi il 40 percento. Record l’aumento dei premi dell’assicurazione auto: +50 percento dal 2009.