Ha del singolare quanto accaduto negli ultimi giorni all’aereoporto di Barcellona: al termine di un volo proveniente da Schipol, i due piloti avrebbero chiesto i documenti a due passeggeri, in stato alterato, che durante la traversata avevano infastidito gli altri passeggeri

All’atterraggio, il comandante avrebbe voluto identificarli ma a  richiesta i due hanno tentato la fuga dopo aver aggredito i due piloti e poco dopo sono stati arrestati dalla polizia. Le vittime, che avrebbero dovuto affrontare il viaggio di ritorno ancora in cabina di pilotaggio, hanno preferito ripartire senza passeggeri. La compagnia ha quindi dovuto inviare un altro aereo per effettuare il volo. In breve, ben 4 ore di ritardo.

E dopo il danno, anche la beffa: la compagnia aerea, come riporta Luchtvaartnieuws.nl, dovrà rimborsare circa 6.000 euro complessivi tra rimborsi, costi e spese legali.