Un paziente di una clinica psichiatrica ha accoltellato a morte e ucciso due persone lo scorso venerdi, dice RTL Nieuws. Tra loro c’è un dipendente del Centrum voor Transculturele Psychiatrie, ossia della clinica che si trova a Overijssel. Il personale è “sotto shock”, dice il direttore Van Geffen in un comunicato stampa. Altri due dipendenti sono rimasti feriti e sono ora ricoverati.

Il soggetto, del quale non si conoscono le generalità, è un paziente della clinica avrebbe prima aggredito un dipendente e poi si sarebbe barricato in una stanza dopo l’incidente, togliendosi la vita poco dopo, dice l’istituto.

Secondo Van Geffen, l’autore ha prima bussato alla porta dell’ufficio dove si trovavano i tre dipendenti, verso l’una di sera e dopo che la porta è stata aperta, ha fatto irruzione e ha iniziato a pugnalare i membri dello staff.

Anche gli altri due dipendenti sono rimasti feriti e sono stati portati in ospedale ma non sarebbero in pericolo di vita. Le ragioni alla base del gesto sono ancora oggetto di indagine.