Due olandesi sotto processo per aver tentato di introdurre di nascosto 24 persone in Inghilterra a bordo di una piccola barca


Due uomini di Noord-Holland sono apparsi in tribunale ad Amsterdam con l’accusa di aver tentato di introdurre di nascosto in Inghilterra 24 persone a bordo di un piccolo yacht.
Djarno P (25) e Sebastian van B (24) sono accusati di aver cercato di portare 13 Vietnamiti e 11 cittadini albanesi in Inghilterra a bordo di una barca lo scorso agosto. Sono stati fermati nel porto di IJmuiden, dopo un controllo a campione da parte della polizia militare.
Secondo la polizia, la barca poteva ospitare un massimo di otto persone, i due olandesi potevano a malapena tirar su la vela e la barca in sé era in cattive condizioni.

Orizzonte affollato


“ Se consideriamo che il Mare del Nord è una delle più trafficate vie marittime del mondo, dubitiamo  che la barca ce l’avrebbe fatta” così ha detto il portavoce della polizia militare Herald Meijer all’’emittente NOS.
I 24 migranti avrebbero pagato tra $ 500 e $ 3.000 per la traversata. Il gruppo è rimasto per alcuni giorni in una “casa sicura” a Huizen ed è stato poi portato in IJmuiden in un minibus. 
L’apparizione in tribunale di Lunedi è stata un pro-forma e il processo vero e proprio inizierà entro la fine dell’anno.


Altre cinque persone, collegate all’accaduto, sono state arrestate nel mese di gennaio. Il loro ruolo nei fatti imputati non è ancora chiaro, ha dichiarato la polizia militare.