Domenica, la famiglia reale olandese ha programmato di festeggiare il 49esimo compleanno della regina Máxima a casa. In compagnia del re Willem-Alexander e delle loro tre figlie al Huis ten Bosch si sono attenuti alle regole di distanziamento sociale consigliate dal governo, senza festeggiamenti programmati.

Nel pomeriggio, la regina ha condiviso la ricetta di sua mamma per i suoi biscotti preferiti, Alfajores, che ha cucinato per la sua famiglia. La sera prima del suo compleanno, la famiglia era tra 2,4 milioni di persone dei Paesi Bassi che hanno visto l’evento sostitutivo dell’Eurovision, Europe Shine A Light. Il popolare concorso canoro annuale avrebbe dovuto svolgersi a Rotterdam questo mese, ma è stato posticipato al 2021 a causa della crisi sanitaria globale.

“L’Europa sta attraversando un periodo molto difficile. Teniamo gli occhi e le orecchie aperte l’uno per l’altro. Assieme, siamo forti. Europa, brilla e mantieni viva la musica”, lei e suo marito lo hanno scritto in un post sui social media appena prima della trasmissione.

In veste ufficiale, Maxima, con un’esperienza nel settore bancario e nei mercati, funge da avvocato speciale per la finanzia inclusiva presso il Segretario generale dell’ONU, ed è una sostenitrice dei micro-prestiti e dello sviluppo economico del G20. A livello nazionale, fa parte del Consiglio di Stato ed è stata una voce di spicco sulle questioni relative all’inclusione sociale.

Il suo compleanno si conclude dopo una settimana in cui ha partecipato a due visite di lavoro legate alla crisi sanitaria in corso. La prima è stata all’AFPRO Filters ad Alkmaar, che produrrà ogni settimana un milione di FFFP2, maschere respiratorie mediche, per operatori sanitari. La seconda è stata quella in un centro di assistenza residenziale nell’Aia per persone che hanno disabilità intellettive e di come la vita dentro il centro è cambiata da marzo.