The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

TNO: i Paesi Bassi dovranno iniziare ad importare gas molto prima del previsto

Secondo l'Istituto di ricerca il Paese potrà fare affidamento sui propri giacimenti fino al 2029, sei anni prima di quanto inizialmente previsto.

Secondo uno studio dell’istituto di ricerca TNO, i Paesi Bassi esauriranno le riserve di gas sei anni prima del previsto, trovandosi così dipendenti dalle importazioni.

L’attuale stima sulle riserve energetiche del governo si basa sugli studi del National Energy Exploration, secondo il quale i Paesi Bassi potrebbero contare sulle riserve di gas interne fino al 2030/2035, in netto contrasto con i pronostici della TNO, secondo i quali i Paesi Bassi potranno fare affidamento sulle proprie risorse fino massimo al 2029.

Per questo i ricercatori si sono appellati al governo affinche prenda misure preventive in modo che i cittadini non rimangano senza rifornimento di gas nelle loro abitazioni, scrive NOS.
In questo senso molto dipenderà da come procederanno le estrazioni nella travagliata zona di Groningen.

L’esaurimento dei rifornimenti di idrocarburi implicherà anche altri problemi, dice il report: nel paese dei tulipani infatti, i sistemi di riscaldamento e le cucine delle abitazioni sono stati pensati e realizzati per gas prodotti nei Paesi Bassi, diversi nella consistenza rispetto a quelli presenti sul mercato internazionale. Ciò implicherà la necessità di industrie di conversione del gas. Per questa ragione il governo non dovrà farsi trovare impreparato sulle tempistiche della fase di transizione energetica, conclude il documento.