Una donna di Breda è morta lunedì pomeriggio durante l’interruzione nazionale del servizio 112, dopo che si era sentita poco bene. L’attivazione dei servizi di emergenza è stata ritardata dai problemi nel software di KPN ma non è accertato che una tempestività nel soccorso avrebbe potuto salvarle la vita.

Dopo che la donna si è sentita male a casa, i residenti sono intervenuti in soccorso. Hanno provato a chiamare il 112, ma a causa del guasto a KPN, non è stato possibile contattare i servizi d’emergenza.

Dopo diversi tentativi è stato trovato un altro modo per allertare il pronto soccorso che ha inviato un’ambulanza. Ma per la donna non c’era più nulla da fare.

Il dipartimento competente potrebbe avviare un’indagine.