Author pic: Nicolas Halftermeyer Source: Wiki Licence: CC 2.0

La polizia di Tilburg impiegherà un drone per individuare la provenienza dei fuochi d’artificio utilizzati in violazione del divieto introdotto di recente. Quello del drone è un esperimento per valutare se il sistema può essere utilizzato con successo in servizio, dice il Brabantse Dagblad.

La polizia invia il drone, che ha una termocamera ed è settato per non fotografare i volti, durante i festival e le manifestazioni per fornire agli agenti una panoramica della situazione.

“Non abbiamo l’autorità per rivolgerci a gruppi e chiedere loro di aprire le loro borse. Abbiamo bisogno di coglier le persone nell’atto di accendere fuochi d’artificio per fermarle”, ha detto al Brabantse Dagblad un portavoce della polizia dell’unità Zeeland-West-Brabant.

I droni vengono utilizzati sempre di più nelle forze di polizia: mentre nel 2017 erano solo dieci, i droni operativi nelle forze di polizia, quel numero è salito a 790 nel 2020.