+31mag Channels

The Netherlands, an outsider's view.

MILIEU

The Guardian: maxi-truffa sui rifiuti nel Regno Unito, veicolata attraverso i Paesi Bassi

Packaging incenerito o gettato in mare in Turchia o Estremo Oriente, passa per l'Olanda

Secondo un’inchiesta pubblicata dal Guardian, l’industria del riciclaggio di plastica del Regno Unito sarebbe sotto pressione a causa di un sistema di frodi scoperto dall’Environment Agency (EA) nel quale sarebbe coninvolta la criminalità organizzata. E questo sistema, utilizzerebbe i Paesi Bassi per veicolare i carichi illegali verso l’Oriente.

Il sistema sarebbe di così ampia scala, dice il Guardian, che “il mondo sarebbe pronto a chiudere le porte agli imballaggi esportati dal Regno Unito”. Diverse aziende sono sotto inchiesta e parecchi container, scrive ancora il quotidiano, sarebbero stati bloccati nei porti inglesi per timore che il carico fosse contaminato.

Le accuse, al momento, sarebbero le seguenti: plastica riversata nei corsi d’acqua, migliaia di tonnellate di rifiuti dichiarati all’Ufficio delle tasse ma mai smaltiti, società accusate di diversi reati ambientali, lasciate tuttavia operare.

2/3 del packaging britannico viene smaltito all’estero con un complesso sistema che coinvolge le società produttrici, il governo e quelle che si occupano di trasportare i rifiuti.

Il sistema, spiega il Guardian, è stato pesantemente criticato perchè basato sull’autocertificazione; apre la strada a frodi e diversi tipi di reati ambientali.

Le società, insomma, dichiarano più rifiuti di quanti abbiano lasciato il Paese, secondo i registri delle dogane.

L’Agenzia ambientale britannica, sta analizzando report che vorrebbero i Paesi Bassi come condotto per “lavare” i rifiuti di plastica – sfruttando i minori controllu su spedizioni verso l’Europa – prima di trasferirli illegalmente in altri paesi dell’Estremo Oriente, dove verrebbero semplicemente bruciati.

Addie van der Spapen, della società olandese di riciclaggio Kunststof Recycling, ha affermato al Guardian che il paese non ha certamente la capacità di processare una maggiore quantità di rifiuti di plastica provenienti dal Regno Unito. “L’Europa è sommersa di materiale proveniente dall’Inghilterra, stanno inondando l’Europa con la loro plastica “, ha detto.

Il crescente mercato in Turchia sta anche sollevando il timore che più rifiuti di plastica britannici, semplicemente finiranno in mare.


31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news, reportage e video inediti in italiano.
Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

Recharge us!