#amsterdamcriminale

#amsterdamcriminale

Testa mozzata davanti allo sheesha lounge, il sindaco chiude il locale

Il sindaco di Amsterdam, Eberhard van Der Laan, ha ordinato la chiusura immediata dello Shisha Lounge di Amstelveenseweg dove alle porte, era stata trovata questa mattina la testa mozzata di  Nabil Amzieb, venitreenne di origine marocchina. Il corpo dell’uomo è bruciato in un’auto incendiata a Zuid Oost in quello che gli inquirenti considerano un regolamento di conti maturato nell’underworld criminale della capitale.

Secondo gli esperti di cronaca nera del Parool, la vittima del raccapricciante gesto non è un esponente di primo piano del sottobosco criminale di Amsterdam.

L’amministrazione della capitale, ha stretto da tempo le maglie sugli “Sheesha Lounge”, frequentati in larga parte da residenti di origine turca o marocchina. A maggio dello scorso anno, in seguito ad una sparatoria presso uno di questi locali a Clercqstraat, il sindaco aveva disposto controlli straordinari su tutte le caffetterie “sheesha” della città: secondo gli investigatori, infatti, questi locali sarebbero il centro dei traffici legati alla guerra di mafia che dal 2012 insaguina le strade di Amsterdam.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli