Mercoledì mattina presto un’esplosione nel centro commerciale De Beverhof a Beverwijk ha danneggiato la facciata di un supermercato. Si tratta della terza esplosione che danneggia un supermercato polacco nei Paesi Bassi in due giorni. Simili casi anche in altri due negozi di alimentari polacchi a Aalsmeer e Heeswijk-Dinther.

L’esplosione a Beverwijk è avvenuta alle 5:15 ha riferito la polizia di Kennemerland su Twitter. Quest’ultima, oltre a danneggiare la facciata del supermercato, ha causato danni anche all’altra parte della strada. La polizia sta indagando sullo scenario.

Martedì alle 3 c’è stata un’esplosione su Ophelialaan a Aalsmeer che ha gravemente danneggiato un supermercato. L’esplosione ha causato danni agli edifici circostanti e ha provocato un incendio in un’auto parcheggiata nelle vicinanze.

Un’ora dopo, un’altra esplosione ha provocato gravi danni ad un supermercato su Raadhuisplaza nella città di Heeswijk-Dinther nel Brabante settentrionale. In seguito all’esplosione è scoppiato un incendio, che i vigili sono riusciti a tenere sotto controllo. I residenti degli appartamenti soprastanti il supermercato hanno dovuto essere evacuati.

Pare non esserci stato nessun ferito nelle tre esplosioni. La polizia non ha menzionato niente riguardo ad un possibile collegamento tra i supermercati, mentre alcuni media olandesi hanno riferito che i tre negozi avessero lo stesso proprietario.