Source: Wiki/Public Domain

Sabato sono riprese le principali ricerche Terschelling del bambino di dodici anni che risulta ancora scomparso e di un uomo adulto, dice NOS. Secondo il portale, sarebbero scomparsi venerdì dopo l’incidente tra un motoscafo e un taxi. Due persone hanno perso la vita.

L’equipaggiamento dell’imbarcazione sonar viene utilizzato per cercare i dispersi, ha detto un portavoce dell’Unità di polizia nazionale. L’apparecchiatura  utilizza il sonar per navigare sott’acqua o rilevare altri oggetti. La Guardia Costiera olandese ha affermato in precedenza che le possibilità che i dispersi siano ancora vivi sono molto ridotte.

L’organizzazione di volontariato SAR è presente a Terschelling con 23 persone e due droni. La ricerca è resa più difficile dalla forte corrente, dal vento e dalle onde. “Pertanto chiediamo anche ai professionisti della navigazione e delle imbarcazioni da diporto se le possono dare un’occhiata e vedere se trovano qualcosa”. Anche ai residenti delle vicine isole Wadden di cercare i dispersi

Le due persone morte nell’incidente in barca nel mare di Wadden venerdì sono un uomo di 46 anni di Sexbierum e un uomo di 57 anni di Leeuwarden.

I capitani delle due navi coinvolte nell’incidente sono stati rilasciati dopo essere stati interrogati sabato mattina. Interrogato anche il timoniere del motoscafo. I tre sono ancora sospettati nelle indagini sull’incidente mortale.