Basta estrazioni e il governo consideri generosi risarcimenti per i danni causati dai terremoti: è questa la valutazione di Rene Paas, commissario della corona a Groningen in seguito al terremoto che mercoledì mattina ha colpito la provincia.

I terremoti sono causati dalle estrazioni di gas ed hanno una correlazione diretta con l’attività dell’uomo.

 

 

“Questo terremoto chiarisce che Groningen non è ancora al sicuro”, ha detto Paas all’emittente NOS. “Un sisma è sempre una sorpresa, ma sapevamo che presto ne avemmo potuto vedere uno di grande magnitudo”.

Il governo ha deciso, alla fine dello scorso anno, di eliminare gradualmente l’estrazione di gas dal sottosuolo di Groningen entro il 2030, ma i funzionari sono ancora in discussione su come e quanto risarcire le persone per i danni causati alle loro proprietà.

Dopo il sisma di ieri, sarebbero state circa 230 le denunce presentate al centro di controllo che monitora i terremoti.

Hans Engels, il sindaco di Loppersum dove il terremoto ha avuto il suo epicentro è preoccupato per l’inerzia de l’Aja: il governo discute ma ad oggi non si nessuno ha ancora pensato a mettere in sicurezza gli edifici.