Il punto di assistenza della Croce Rossa presso il centro di accoglienza di Ter Apel rimarrà per il momento chiuso, dice NOS. L’organizzazione umanitaria ritiene che la situazione sia troppo pericolosa per consentire ai propri dipendenti di svolgere il proprio lavoro, ha detto un portavoce a NU.nl mercoledì. All’inizio di agosto, la Croce Rossa ha aperto un cosiddetto punto di servizio umanitario (PAS) presso il centro di applicazione di Ter Apel. I richiedenti asilo potrebbero andare lì per il primo soccorso e “un orecchio in ascolto”.

A seguito di molteplici incidenti, tra i quali una rissa domenica scorsa, il centro è chiuso da lunedì. L’organizzazione umanitaria prevedeva di riaprirlo mercoledì. Martedì sera c’è stata un’altra rissa, a seguito della quale la Croce Rossa ha deciso di mantenere chiuso il centro di supporto mercoledì. L’organizzazione verificherà quotidianamente se la sicurezza intorno al centro di registrazione migliora abbastanza.

“Siamo qui per aiutare le persone, ma anche i nostri dipendenti devono sentirsi al sicuro. Il nostro punto di servizio non può riaprire finché non saremo sicuri che i nostri dipendenti possano svolgere il proprio lavoro in sicurezza”, afferma il portavoce.