The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Prima settimana di “teleworking di massa”, traffico in rete +25%. L’UE “rallenta” Netflix e YT

La prima settimana di “teleworking di massa” in seguito alle chiusure da coronavirus Olanda, ha messo a dura prova le infrastrutture di rete del Paese. “Lunedì abbiamo registrato un aumento del 25% del traffico Internet regolare sulla nostra rete rispetto ad altri giorni di grande affluenza”, afferma KPN. Il giorno dopo, i numeri erano persino più alti.

T-Mobile, scrive NOS, parla di un picco continuo: sembra ogni giorno domenica oppure numeri da grandi occasioni, quali F1 oppure il mondiale. VodafoneZiggo vede un “leggero aumento” durante il giorno e la sera, ma non ancora le “enormi vette” come in una finale di calcio o in un gran premio. Di mattina è teleworking e di sera intrattenimento o interazione sociale a distanza.

Nonostante il traffico Internet extra, secondo i provider, c’è abbastanza “spazio” sulle reti nei Paesi Bassi per gestire l’aumento. Tuttavia, la Commissione europea è preoccupata per la possibile congestione delle reti europee; dopo aver consultato Bruxelles, i servizi video Netflix e YouTube hanno annunciato che useranno temporaneamente meno banda.

La misura, che si applica per trenta giorni, significa che i video di YouTube verranno mostrati nella cosiddetta “definizione standard” e non più in HD; opzione che un utente può comunque modificare manualmente. Netflix afferma che la modifica non influisce sulla qualità dell’immagine.

Non solo Internet fisso: Lunedì, KPN ha visto un aumento di quasi l’80% del traffico vocale. In T-Mobile, l’incremento è stato tra il 30 e il 40 percento.