Il quotidiano populista De Telegraaf, prima testata olandese, entra a gamba tesa nella questione della crisi turco-olandese: “WIJ ZIJN HIER DE BAAS!’” qui comandiamo noi, apriva stamattina il giornale di Amsterdam. La foto in copertina, uno dei 12 violenti arresti compiuti dalla politie sabato sera era la foto d’apertura scelta dal quotidiano.

Accanto all’immagine d’apertura, due “avatar” di Erdogan e Rutte: il primo con una “croce” sopra. Tutti i giornali del mattino di oggi hanno dedicato grande attenzione alla scontro diplomatico ma De Telegraaf è l’unico ad aver preso una posizione di questo tipo.

De Telegraaf in ritardo nel suo commento hoofdredactionaal stare in piedi (via blendle) più saldamente dietro il primo ministro Mark Rutte. Il giornale rileva inoltre che si tratta di una rarità in tempo di elezioni che tutti gli altri partiti politici a sostenerlo. “Basti pensare, i due ex turco PvdA ha portato gioco, si abbassò. Che dà a ripensare dove i loro lealtà bugia “.

Il giornale vuole porre fine al comportamento della minoranza turca:. “Le bandiere turche e i manifestanti che hanno invaso Rotterdam, tra  cui amministratori,  si comportano come una sorta di quinta colonna. Questo deve finire. ”